Forlì: Minaccia una donna e aggredisce i carabinieri intervenuti, arrestato 40enne

carabinieri 3' di lettura 06/03/2021 - Nella tarda serata di venerdì, i militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Forlì, hanno tratto in arresto un forlivese di 40 anni pluripregiudicato, per minaccia e resistenza continuata a pubblico ufficiale in quanto resosi responsabile di minaccia nei confronti di una donna residente nel forlivese di 54 anni e resistenza nei confronti dei militari operanti per eludere al controllo, procurandosi poi autolesione durante il trasporto in caserma.

Nel tardo pomeriggio di venerdì una pattuglia della sezione Radiomobile, del Comando Compagnia Carabinieri di Forlì è stata convogliata con urgenza in quanto una cittadina stava assistendo ad una lite in strada tra diverse persone e che successivamente uno degli attori aveva iniziato a minacciarla di morte. Giunti sul posto i militari hanno preso contatti con la richiedente che raccontava che nel prelevare la sua autovettura notava la presenza di un gruppo di persone che discutevano animatamente e tra questi un soggetto di bassa statura che alla vista della stessa, iniziava ad insultarla e minacciarla di morte in evidente stato di alterazione psicofisica.

Lo stesso poi riuscendo a divincolarsi dalla presa degli altri, si era diretto verso la donna con intenti violenti, quest’ultima inoltre si è accorta della rottura del retrovisore della sua auto che era parcheggiata a pochi metri del luogo in cui era in atto la lite. L’equipaggio, appreso quanto sopra, ed avuta una descrizione sommaria del soggetto, si è posto alle immediate ricerche rintracciando lo stesso nascosto tra le autovetture parcheggiate e a circa cinque metri dall’abitazione della richiedente.

I militari sono scesi dal mezzo intimando all'uomo di fermarsi e esibire i propri documenti identificativi, ma l'uomo alla vista degli operatori ha cominciato ad insultarli con frasi minacciose ed asserendo anche di voler ammazzare la donna poco prima minacciata. All’ulteriore richiesta di fornire i propri dati identificativi il soggetto iniziava a spingere e tirare calci contro gli operatori ma lo stesso è stato prontamente bloccato ed ammanettato.

Caricato sull’auto di servizio per condurlo in caserma durante il trasposto l'uomo perseverava nella sua condotta aggressiva nei confronti dei militari operanti, tanto che cominciava a colpire con la testa la paratia di contenimento interna dell’autovettura procurandosi diverse lesioni. Giunti in caserma è stata allertata l’autombulanza per dare le cure del caso al ferito e nello stesso tempo procedere ai rilievi di foto segnalamento, quindi dichiarato in stato di arresto. Delle operazioni compiute è stata data comunicazione telefonica al magistrato di Turno Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Forlì Dr.ssa Federica Messina, che ha disposto di trattenerlo presso la camere di sicurezza del Comando Provinciale a disposizione dell’Autorità giudiziaria in attesa del rito per direttissima.

L’udienza si è conclusa con la convalida dell’arresto operato e, conseguente applicazione della misura dell’obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria competente, tutti i giorni due volte al giorno.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Forlì.
Per Telegram cercare il canale @vivereforli o cliccare su https://t.me/vivereforli

Sono attivi anche i nostri canali social: Facebook: facebook.com/vivereforli/ e Twitter: https://twitter.com/VivereForlì






Questo è un articolo pubblicato il 06-03-2021 alle 18:14 sul giornale del 08 marzo 2021 - 126 letture

In questo articolo si parla di cronaca, emilia romagna, notizie, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bRp2