Appello partner di FlixBus a Parlamento e Governo su presentazione emendamenti

14/12/2017 - La redazione riceve e pubblica la lettera rivolta a Parlamento e Governo sottoscritto dai partner di FlixBus Italia a seguito della presentazione di nuovi emendamenti volti a estromettere FlixBus dal mercato italiano.

A seguito della presentazione di nuovi emendamenti volti a estromettere FlixBus dal mercato italiano, riteniamo doveroso esprimere la nostra opinione sulla questione, con l’auspicio che il nostro punto di vista di parte lesa - nell’eventualità in cui tali emendamenti trovassero accoglimento presso la Camera - venga tenuto in grande considerazione. In qualità di partner FlixBus, stiamo visibilmente beneficiando della possibilità di aprirci a nuove opportunità e di consolidare le nostre attività, con la possibilità di effettuare investimenti in fatto di qualità del servizio e di assunzione di nuovo personale. Punto, questo, che ci preme sottolineare in considerazione della natura degli emendamenti stessi, presentati in larga parte all’Art. 20, un articolo che prevede misure per tutelare i lavoratori in caso di aziende in crisi e la cui chiamata in causa ci appare paradossale. Per noi, infatti, proprio l’impedimento a FlixBus di operare con il suo modello in Italia implicherebbe il ricorso a forti riduzioni del personale, che abbiamo assunto per l’esercizio delle linee di FlixBus, in particolare autisti e addetti alla manutenzione. Individuiamo in questa iniziativa un violento attacco alla possibilità di molte aziende di operare e di salvaguardare i propri investimenti. Le conseguenze economiche per molte aziende del settore potrebbero essere disastrose. Facciamo pertanto appello al Parlamento, al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e alle istituzioni affinché i nuovi emendamenti presentati alla Legge di Bilancio alla Camera non trovino spazio. Chiediamo infine ad ANAV di attivarsi per tutelare in ogni modo le tante aziende sue associate che con FlixBus hanno consapevolmente scelto di intraprendere un percorso, svoltosi sin dall’inizio nel massimo rispetto delle reciproche esigenze e con soddisfazioni per entrambe le parti.

Lettera sottoscritta dai partner Flixbus

Air Pullman, Autolinee Crognaletti, Autonoleggio Losio, Autoservizi Guizzetti, Baranzelli, Barzi Service, BMC Bus, Bus Company, Cialone, Flybus, GelosoBus, Nuova Benese, Nuova Tesei, Rosà Autoservizi, SAPS, Sar Ranchio, SATA, SAV Autolinee, SIT, STAC, STAT, Sulga, Volpi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-12-2017 alle 18:32 sul giornale del 15 dicembre 2017 - 1004 letture

In questo articolo si parla di attualità, lettera

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aPTS