Gli articoli più letti e più commentati dell'ultima settimana e dell'ultimo mese in un click

Edizioni Vivere 15/07/2013 - Tutti i quotidiani Vivere offrono da sempre un'informazione partecipata su misura del lettore. La redazione infatti rinuncia al suo diritto di decidere quali sono le notizie più importanti (ad eccezione le notizie in evidenza) lasciando questo compito ai lettori. È infatti il numero di letture che decide quali sono le notizie che vanno in testa in home page.

Ogni giorno quindi sappiamo quali sono gli articoli che i nostri concittadini ritengono più interessanti. Può essere interessante anche sapere quali sono gli articoli più cliccati anche in un periodo più lungo.

Per questo alla pagina che da sempre visualizza gli articoli più cliccati della settimana abbiamo aggiunto anche gli articoli più cliccati del mese.

La pagina è raggiungibile cliccando su "notizie" in alto a sinistra nel sito e poi su "Articoli più letti".

Sui quotidiani Vivere i lettori sono protagonisti anche e soprattutto per i loro commenti che spesso offrono punti di vista nuovi ed interessanti. Per questo abbiamo ritunuto indispensabile fornire una panoramica degli articoli più commentati dell'ultima settimana e dell'ultimo mese.

Anche questa pagina è raggiungibile cliccando su "notizie" in alto a sinistra nel sito e poi su "Articoli più commentati".





Questo è un editoriale pubblicato il 15-07-2013 alle 08:41 sul giornale del 16 luglio 2013 - 2491 letture

In questo articolo si parla di attualità, michele pinto, edizioni vivere, editoriale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Prz


Michele,
non ho avuto modo di approfondire il tutto ma a me pare che "la graduatoria" che proponi a poco servirebbe nella dimensione che intendi dare, se non si riuscisse prima a raggruppare gli interventi per categorie (Cronaca e attualità, politica, critica - e satira - manifestazioni... ecc.).
Pensaci.
Mi viene a mente una famosa storiella (forse fanese):
- E' più alto il campanile di piazza o va più veloce il treno?
- E' più dolce lo zucchero.
Ciao e bon lavoro.
(Giorgio)