Comunicati stampa per i giornali Vivere

email 19/12/2011 - Edizioni Vivere srl pubblica sui propri quotidiani i comunicati stampa pertinenti senza elaborazione o quasi, specificando sempre la fonte. È un valore aggiunto per i lettori che sanno chi scrive, e per chi invia i comunicati che non corre il rischio di vedere stravolte le proprie parole. Ecco alcuni consigli per vedere pubblicati i propri comunicati nella maniera migliore.

Sebbene Edizioni Vivere srl cerchi di pubblicare sempre tutti i comunicati che giungono in redazione la pubblicazione non è garantita.
I nostri giornali sono collegati a doppio filo con il territorio di riferimento, quindi pubblicheremo ogni comunicato sul giornale di riferimento e solo su quello.

Invio dei comunicati e verifica di ricezione
I comunicati stampa vanno inviati via email. Ogni giornale ha un indirizzo di riferimento. È opportuno che ogni comunicato vada inviato solo all'indirizzo del giornale di riferimento. I comunicati che giungono in redazione doppi, tripli o anche più volte corrono il rischio di essere cancellati.

Ecco gli indirizzi a cui inviare i comunicati:

Abruzzo
Vivere Abruzzo: abruzzo@vivere.biz
Vivere L'Aquila: laquila@vivere.biz
Vivere Avezzano: avezzano@vivere.biz
Vivere Chieti: chieti@vivere.biz
Vivere Giulianova: redazione@viveregiulianova.it
Vivere Lanciano: lanciano@vivere.biz
Vivere Pescara: redazione@viverepescara.it
Vivere Sulmona: sulmona@vivere.biz
Vivere Teramo: teramo@vivere.biz
Vivere Vasto: vasto@vivere.biz

Campania
Vivere Napoli: redazione@viverenapoli.it

Emilia Romagna
Vivere Bologna: bologna@vivere.biz
Vivere Cento: cento@vivere.biz
Vivere Cesena: cesena@vivere.biz
Vivere Comacchio: comacchio@vivere.biz
Vivere Emilia Romagna: emiliaromagna@vivere.biz
Vivere Faenza: faenza@vivere.biz
Vivere Ferrara: redazione@vivereferrara.com
Vivere Forlì: forli@vivere.biz
Vivere Lugo: lugo@vivere.biz
Vivere Riccione: redazione@viverericcione.it
Vivere Ravenna: ravenna@vivere.biz
Vivere Rimini: redazione@vivererimini.it

Lazio
Vivere Roma: redazione@vivereroma.org
Vivere Italia: al momento non pubblichiamo comunicati stampa.

Lombardia
Vivere Milano: milano@vivere.biz

Marche
Vivere Ancona: redazione@vivereancona.it - 340.1798222
Vivere Ascoli: redazione@vivereascoli.it
Vivere Camerino: redazione@viverecamerino.it - 340.8701339
Vivere Civitanova: redazione@viverecivitanova.it
Vivere Fabriano: redazione@viverefabriano.it
Vivere Fano: redazione@viverefano.com - 0721.1626838
Vivere Fermo: redazione@viverefermo.it - 327.1722448
Vivere Jesi: redazione@viverejesi.it - 366.3713747
Vivere Macerata: redazione@viveremacerata.it
Vivere Marche: redazione@viveremarche.it - 071.9256998 - 071.7921452
Vivere Osimo: redazione@vivereosimo.it - 349.6464047
Vivere Pesaro: redazione@viverepesaro.it - 349.8021095
Vivere San Bendetto: redazione@viveresanbendetto.it - 328.9427764
Vivere Senigallia: redazione@viveresenigallia.it - 071.9256998 - 071.7921452
Vivere Urbino: redazione@vivereurbino.it - 340.9131737

Molise
Vivere Campobasso: campobasso@vivere.biz
Vivere Isernia: isernia@vivere.biz
Vivere Molise: molise@vivere.biz
Vivere Termoli: termoli@vivere.biz

Piemonte
Vivere Piemonte: piemonte@vivere.biz
Vivere Pinerolo: pinerolo@vivere.biz
Vivere Torino: torino@vivere.biz

Puglia
Vivere Puglia redazione@viverepuglia.it

Umbria
Vivere Assisi: vivereassisi@gmail.com
Vivere Città di Castello: cittadicastello@vivere.biz
Vivere Foligno: redazione@viverefoligno.it
Vivere Gubbio: gubbio@vivere.biz
Vivere Orvieto: redazione@vivereorvieto.com
Vivere Perugia: perugia@vivere.biz
Vivere Spoleto: spoleto@vivere.biz
Vivere Terni: terni@vivere.biz
Vivere Umbria: redazione@vivereumbria.eu

Veneto
Vivere Veneto: veneto@vivere.biz
Vivere Venezia: venezia@vivere.biz
Vivere Verona: verona@vivere.biz

Se il vostro comunicato non appare online dopo 24 ore o se è la prima volta che inviate un comunicato vi consigliamo di contattare la redazione per verificare che la mail sia giunta a destinazione.
I comunicati inviati via fax o via posta tradizionale implicano un lavoro maggiore per la redazione e spesso non siamo in grado di pubblicarli.
Evitate di inviare i comunicati agli indirizzi email amministrativi o PEC.

Cosa deve contenere il comunicato?
È necessario che sia chiaro chi è il mittente del comunicato. Nel caso in cui ad inviare il comunicato sia un'agenzia o un addetto stampa è necessario indicare chi è il committente.
La redazione può decidere a discrezione, su richiesta, di pubblicare un articolo senza la firma, ma Edizioni Vivere srl deve necessariamente conoscere il nome dell'autore.
Se il mittente ha un sito web potete aggiungerlo.

In che formato posso inviare il testo del mio comunicato?
In formato testo, possibilmente aperto, come .odt, .rtf, .doc. L'importante è che il testo posa essere copiato senza difficoltà, quindi è importante evitare scansioni, .pdf, immagini, cornici al testo o simili.
Più il formato è semplice più sarete sicuri che il vostro comunicato sia pubblicato fedelmente.

Cosa posso allegare al mio comunicato?
Aggiungere materiale multimediale al vostro comunicato è certamente un arricchimento. Si può allegare quasi qualsiasi tipo di file. Ecco un elenco:
- Immagini. Il formato preferito è il .jpg. La dimensione ideale è 1280x960 pixel
- Video. È opportuno caricare il video su un sito come YouTube ed inviare semplicemnete il codice per l'inserimento del video (embed).
- Testi di approfondimento. Se al comunicato volete aggiungere degli approfondimenti, specie se piuttosto lunghi, possono essere aggiunti in allegato al comunicato. Il formato ideale è il .pdf.
- Brocure o volantini. Possono essere inviati come immagini o come .pdf se hanno più pagine.
- Audio. Il formato ideale è l'.mp3.
- Mappe e Presentazioni. È possibile inviare il codice per l'inserimento di mappe e presentazioni, analogamente a quanto viene fatto per i video.

Non possono essere inseriti nei nostri articoli tutti quei contenuti inviati in formato proprietario, ovvero contenuti che possono essere visualizzati solo con appositi programmi. Ad esempio file Corel Draw, Publisher...

Come scrivere il comunicato stampa?
Di seguito alcuni consigli per inviare comunicati stampa di qualità.
- Evitare un uso eccessivo di grassetti, corsivi e sottolineati. Di norma la redazione riduce tutto a testo semplice.
- Evitare l'uso di testi colorati, dimensioni di caratteri varie e simili. Ne perde molto la leggibilità.
- Evitare il testo in maiuscolo. La redazione sarà costretta a ribattere l'intero comunicato. In giorni di maggior lavoro questi comunicati non verranno pubblicati.
- Quando si inserisce un link inserirlo tra parentesi dopo la parola da linkare, sarà visibile anche a chi stamperà in vostro comunicato stampa.
- Sostiture le parole "oggi", "ieri" e "domani" con "lunedì", "martedì", "mercoledì"... etc. Non sappiamo quando il comunicato verrà letto.

Comportamenti da evitare
- Inviare lo stesso comunicato più volte, a distanza di giorni. La redazione è costretta ad un lavoro di controllo supplementare. Chi invia comunicati doppi sarà penalizzato.
- Inviare comunicati con troppo o troppo poco anticipo. I giornali Vivere non escono i giorni festivi, quindi è inutile inviare sabato un comunicato che annuncia un evento che si terrà domenica. I comunicati inviati la sera, salvo casi particolari, saranno presi in carico il giorno successivo.
- Parlare di se stessi in terza persona. Spesso capita di leggere incisi del tipo: "Questa la dichiarazione dell'assessore Rossi durante l'inaugurazione...". Questo va bene per quei giornali che pubblicano i comunicati stampa come se fossero degli articoli. Quando si legge una frase simile in un comunicato a firma dell'Assessore Rossi l'effetto sfiora il ridicolo.

Cosa non pubblichiamo?
- Le interviste già pronte. Se pubblichiamo un'intervista è perché la redazione ha delle domande da porre.
- I comunicati pubblicitari. Se volete pubblicizzare la vostra attività contattate il nostri referenti commerciali. Gli articoli pubblicitari sono sempre indicati come tali per rispetto dei lettori. Spesso il confine tra comunicato stampa e articolo pubblicitario è sottile. In caso di dubbio generalmente il comunicato non viene pubblicato.

Altri consigli
- Benché la scelta del titolo sia prerogativa della redazione spesso vengono accettate le proposte di chi invia il comunicato.
- Evitate periodi troppo lungi, rendono più difficile la lettura. Spezzate in paragrafi il comunicato.
- Non eccedete in lunghezza. Non c'è un limite, ma i lettori preferiscono articoli più brevi.
- Assicuratevi che il vostro comunicato sia scritto in un italiano corretto.
- Formattate correttamente il comunicato, evitando ad esempio spazi doppi, spazi prima di punti o virgole etc...





Questo è un articolo pubblicato il 19-12-2011 alle 10:14 sul giornale del 20 dicembre 2011 - 63853 letture

In questo articolo si parla di attualità, michele pinto, email, comunicati stampa, edizioni vivere srl, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/comunicatistampa